Fotografare è...

Foglio bianco.... ansia da prestazione....

Dentro ho un mondo tutto mio che vorrebbe uscire fuori ma non riesce a trovare la strada.
Made in Japam è qualcosa che deriva dal mio essere, e qual'è il mio essere?
In realtà pensandoci bene la strada per esprimere il mio io c'è, e ce l'ho sempre avuta tra le mani, a volte credo di non essere all'altezza, ma poi mi rendo conto che senza questa cosa la mia vita non sarebbe la stessa, NON SAREI IO SE OGNI GIORNO CON ME NON CI FOSSE LA FOTOGRAFIA.
La amo, e molto spesso la odio. A volte mi sento fortunata, a volte fortemente frustrata, altre vorrei non averla mai incontrata sulla mia strada, ma poi tutto mi riporta a quell'istante i cui riguardando una mia  foto nel mio cuore nasce un senso di soddisfazione, che ripaga tutti i miei sforzi.
Il più delle volte mi chiedo se è veramente questo quello che voglio fare nella mia vita, e se veramente sono portata per questo mestiere.
In genere evito di presentarmi come "fotografa", e mi vergogno se qualcuno mi adula per dei miei scatti. Di fronte agli altri mi sento sempre tanto piccolina, e tanto fuori luogo, ma poi mi accorgo che senza di lei non posso vivere, è tutto quello che so fare, e solo tramite lei  riesco ad esprimermi al meglio me stessa, e forse è proprio questa la risposta alla mia domanda.

E qui, in questo piccolo spazio che ho creato, voglio esprimere tutto l'amore che ho per lei.

La Fotografia è una cosa che nasce con te, ce l'hai dentro in ogni istante, in ogni sguardo, e in ogni dove.

C'è una citazione che in poche parole racchiude tutto l'amore che provo per lei

HO FATTO DELLE FOTO.
HO FOTOGRAFATO INVECE DI PARLARE.
HO FOTOGRAFATO PER NON DIMENTICARE.
PER NON SMETTERE DI GUARDARE.

DANIEL PENNAC

E con questo vi lascio a qualche immagine che per me ha un significato importante e racchiude dei bei ricordi. Perchè alla fine quello che conta non è la perfezione dello scatto, ma il ricordo che c'è dietro di lui.


JAPAM















Post più popolari